giovedì 24 novembre 2011

Tenete le righe!!!

Fassina da mesi rappresenta la linea del partito su lavoro ed economia (approvata recentemente all'unanimita': http://beta.partitodemocratico.it/doc/211428/lavoro-il-progetto-approvato-dalla-conferenza-nazionale-pd.htm)
Questo, ipso facto, fa venire mal di pancia alla minoranza. Alla minoranza poi disturba ancora di piu' che tale sia la linea di Bersani e, del Partito tutto (cfr. Primarie, Congresso, conferenza lavoro).

Il partito e' diventato una cosa diversa da quello che sperava De Benedetti, peccato.

La minoranza pero' non si da per vinta e vede nella congiuntura, e nel governo Monti, una GRANDE occasione per saltare al collo a Bersani. Solo che cinque impazienti hanno rotto le righe con troppo anticipo.

lunedì 14 novembre 2011

I conti in tasca ai moderati PD

E' opinione comune che se il governo Monti avra' successo ed arrivera' a fine legislatura, questo dara' forza ai moderati del PD.

Non sono del tutto convinto. Un Monti di successo vorrebbe dire il trionfo dell'UdC che ingloberebbe vasti pezzi di una destra allo sbando. Cio' determinerebbe uno scenario inospitale sia per i bipolaristi che per i liberali del PD (gruppi che hanno una forte sovrapposizione).

Un UdC forte significa la fine del bipolarismo. La scommessa strategica di Casini e' quella di porsi come il perno del sistema politico italiano, e stare (quasi) sempre al potere, in una dialettica ora con la destra, ora con la sinistra. Con predilezione per la prima.

Ancora piu' incomprensibile mi sembra l'entusiasmo dei liberali PD; gli avversari della linea Fassina, per intenderci. Uno scenario in cui UdC, che rappresenta l'elettorato moderato, fosse il perno del sistema politico, quale spazio rimarrebbe per un PD di centro? Aveva senso (?) fare i centristi quando a destra c'erano i matti, ma se a destra prevalgono i savi, per forza il PD dovra' posizionarsi un po' piu' a sinistra. O per lo meno dovra' concentrarsi a rappresentare quelle classi sociali* non sempre garantite da politiche moderate.

Dove sbaglio?

*classi sociali: occorre una precisazione, parlo di classi sociali in un senso moderno del termine, ovvero i nuovi settori deboli, anche trasversali, della societa'.  

domenica 13 novembre 2011

Largo ai vecchi

Spero che la straordianria gestione, anche fisica, della crisi da parte di Napolitano, ottantasei anni (86), contribuisca a spazzare via la bambinesca retorica del "largo ai giovani".
Ci sono persone capaci e persone incapaci. I capaci emergono, gli incapaci frignano che non li fanno passare.

mercoledì 2 novembre 2011

Ringraziamo anche i cerchiobottisti

Oggi ho visto De Bortoli fare un'osservazione, a lui solita ma che, al punto in cui siamo, mi e' sembrata grottesca. La solita tiritera: "e' vero che Mr. B. non e' credibile, ma neanche l'opposizione".
Una frase la cui assurdita' non occorre neanche spiegare. Una frase che pero' ha il pregio di ricordarci le responsabilita dei moderati di facciata. Anche a loro dobbiamo ringraziare: hanno costituito attorno a Mr. B. la cintura di salvaguardia che in questi hanni lo ha preservato.

La differenza tra competere e scalciare

Una cosa che vorrei spiegare ai renziani: il PD nel 2008, con la formula della "vocazione maggioritaria", ha perso le elezioni. La successione democratica e' avvenuta con le Primarie (qualche milioncino di elettori) ed il Congresso. La linea scelta dagli elettori e' stata: addio "vocazione maggioritaria" e Bersani segretario. L'obiettivo e' tornare al governo alle prossime elezioni.

Ora e' comprensibile che a voi renziani piaccia di piu' la "vocazione maggioritaria", e' la vostra idea di partito, ed e' giusto che lavoriate per farla prevalere. Adesso per voi sarebbe il momento di cercare di capire cosa non abbia funzionato nel 2008 ed aspettare, propositivi, la prossima tornata di primarie (questo e' "competere").

A me sembra invece che Renzi e sodali vedano con fastidio la possibilita' che il Segretario adempia al mandato delle primarie e riporti il PD al governo e, per tornare in auge, lavorano contro (questo e' "scalciare").